Helvetic Vape continua con un nuovo comitato

13 May 2019

Sabato 27 aprile 2019 l’assemblea generale annuale di Helvetic Vape ha eletto un nuovo comitato, composto da Richard Borges, Patrizia Cavalli e Philippe Poirson. Helvetic Vape continuerà così a difendere i diritti degli svapatori in completa indipendenza dagli interessi economici della lobby farmaceutica, dell’industria del tabacco e delle aziende di prodotti per lo svapo. Il comitato intende anche sviluppare l’attività di “vape coaching”.

L’associazione continuerà il suo lavoro che ha permesso negli ultimi anni:

  • di avviare e promuovere l’abrogazione del divieto di vendita dei liquidi con nicotina, per decisione del Tribunale amministrativo federale nell’aprile 2018;
  • di vedere accolta dalle camere federali nel 2016 la richiesta di differenziare i prodotti per lo svapo dai prodotti del tabacco, con il rinvio del primo progetto di legge sui prodotti del tabacco (LPTab) di Alain Berset;
  • di stabilire collaborazioni e/o proficui dialoghi con professionisti dello svapo, operatori sociali e sanitari, ricercatori scientifici e, talvolta, decisori politici. Alcuni degli attori che preferiscono difendere gli interessi delle lobby farmaceutiche e/o del tabacco hanno rifiutato i nostri inviti al dialogo.

Un momento critico

Mentre il secondo disegno di legge sui prodotti del tabacco (LPTab) è in discussione in parlamento, la difesa dei diritti degli utenti è a un punto critico. Sono in gioco in particolare: il riconoscimento del principio di riduzione dei rischi, che consente iniziative di aiuto e assistenza reciproca per smettere di fumare mediante l’uso di prodotti per lo svapo; garanzie di qualità dei prodotti, in contrapposizione a un’offerta che potrebbe essere ridotta a prodotti mediocri; il riconoscimento del fatto che lo svapo è senza tabacco, senza monossido di carbonio e senza catrame e semplicemente non è una sigaretta. L’esperienza quinquennale conferisce all’associazione una buona conoscenza degli argomenti.

Indipendenza, onestà, lealtà e credibilità

L’esistenza di Helvetic Vape garantisce la tutela degli interessi degli utenti. La nostra indipendenza è anche una garanzia di onestà verso gli attori del settore sanitario con cui collaboriamo e una garanzia di lealtà nei confronti degli attori professionali dello svapo con i quali abbiamo mantenuto buoni rapporti in questi cinque anni.

Il comitato per il 2019 si baserà sul fantastico lavoro svolto dal team precedente negli ultimi anni. Olivier Théraulaz, Marc Szeemann, Linda Nef e Sandra Borel hanno dato un contributo decisivo per fare di Helvetic Vape un attore riconosciuto, dotato di un corpus di analisi pragmatiche taglienti e coerenti, e capace di contare su una struttura leggera ma sana.

Le nostre vittorie per i diritti degli svapatori dal 2013 hanno infastidito alcuni interessi. Siamo determinati a continuare.

Per sostenere le nostre azioni, puoi associarti a Helvetic Vape http://helveticvape.ch/adesione/?lang=it.

Il comitato di Helvetic Vape

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.