Helvetic Vape News – Settembre 2018

12 September 2018

Bisogno di rinforzi mentre la lotta continua

Capricci della vita e usura dopo cinque anni di lotta, con difficoltã e progressi, fanno che il Comitato è attualmente carente per fare tutti i suoi compiti. Ad esempio, non possiamo fare la traduzione de questa newsletter in tedesco. C’è una versione inglese invece, in più delle versioni francese e italiano. E possibile investire come membro attivo nell’associazione. Come indica l’evoluzione della situazione in Romandia, coordinatori cantonali sarebbero preziosi per l’associazione.

In Romandia

La lobby anti-riduzione del rischio ha lavorato dietro le quinte per convincere le autorità di diversi cantoni francofoni ad adottare misure contro lo svapo. Nel Valais, il Gran Consiglio ha approvato un emendamento alla legislazione che vieta la vendita e la consegna “dei prodotti del tabacco, prodotti nicotines, sigarette elettroniche e cannabis legale per le persone sotto i 18 anni.” Nessuna consultazione dell’Associazione Helvetic Vape è stata fatta dalle autorità che non sembrano essere a conoscenza delle implicazioni pratiche di questo testo.

Le autorità di Ginevra e Vaud hanno annunciato analoghi progetti di emendamenti alla legge. Stiamo cercando di ottenere dei chiarimenti sui testi proposti e poi cerchiamo di informare adeguatamente i parlamentari sulle questioni. Compresi i diritti dei cittadini di accedere ai mezzi di riduzione del danno e le conseguenze per la salute pubblica, in particolare per i giovani, mentre 38% dei 15-25 anni romands fumanno secondo le ultime stime ufficiali.

Nel Cantone di Friburgo, in risposta ad una domanda circa la sigaretta riscaldata de Philip Morris, il Consiglio di Stato ha annunciato prevede di vietare svapare nei luoghi pubblici. Non capiamo perché il svapo, che ha stabilito l’assenza di impatto sulla salute per l’ambiente, è mescolato con il problema della protezione contro il fumo passivo, eventualmente collegate alle sigarette riscaldate. Ricordiamo ai nostri membri l’importanza della decenza e della cortesia per preservare la cordialità dei luoghi pubblici.

COP8 anti-fumo dell’OMS a Ginevra dal 1 ° al 6 ottobre

Dal 1 al 6 ottobre l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) a Ginevra, sta organizzando la sua ottava vetta contro il tabacco (FCTC). INNCO, la rete internazionale di organizzazione di utenti de prodotti con nicotine a rischio ridotto, tra cui Helvetic Vape è membro, aveva chiesto di essere in grado di partecipare al vertice di rappresentare la voce degli utenti. La segreteria dell’FCTC dell’OMS ha rifiutato senza giustificare la sua decisione.

Fiera della salute di Ginevra

Sabato 6 ottobre alle 15, un rappresentante di Helvetic Vape, sarà presente alla Fiera della Salute al Palexpo di Ginevra per parlare sul svapo al invito del Dr. Jean-Paul Humair (HUG Ginevra e CIPRET ). Registrazione e informazioni sul sito de Planète Santé.

Lancio dello studio ESTxENDS

Lo studio clinico ESTxENDS sulla cessazione del fumo con svapo, guidato dal Dr. Reto Auer, è iniziato nel mese di luglio a Berna. I partecipanti francofoni saranno integrati in autunno. 10 vor 10 della SRF ha presentato lo studio.

Tavola rotonda dell’OSAV

La Swiss Vape Trade Association (SVTA) annuncia non essere rascoltata alla tavola rotonda organizzata a giugno dall’Amministrazione federale, che non aveva desiderato presenza di Helvetic Vape. La SVTA ha proposto la parità di trattamento del limite di età per le vendite di sigarette ai prodotti de svapo, che le aziende del tabacco hanno rifiutato. Di conseguenza, la SVTA ha rivisto il proprio codice di condotta.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.