Rinvio del progetto di legge sui prodotti del tabacco

8 December 2016

COMUNICATO – Losanna, 8 dicembre 2016

Dopo il rinvio del Consiglio nazionale del progetto di legge sui prodotti di tabacco (LPTab), l’associazione dei consumatori Helvetic Vape chiede la tempestiva regolamentazione dei prodotti dello svapo nel quadro della Legge sulle derrate alimentari e gli oggetti d’uso.

Il netto rinvio, 101 voti a 75 e 14 astensioni, spiana la strada a una rapida regolamentazione dei prodotti dello svapo contenenti nicotina nel quadro della Legge sulle derrate alimentari e gli oggetti d’uso (LDerr). La determinazione dell’esecutivo e dell’amministrazione federale nel mantenere i prodotti dello svapo da 10 anni senza una specifica regolamentazione, a parte l’ingiustificato divieto di vendita dei liquidi con nicotina deciso unilateralmente per servire i suoi interessi, è stata bocciata dal Parlamento. La strategia del Consigliere federale Alain Berset e della sua amministrazione di fare ostruzionismo contro dei prodotti a rischio ridotto per forzare la mano del Parlamento non ha funzionato. Con il definitivo affossamento del progetto LPTab che mirava all’assimilazione dei prodotti dello svapo, non ci sono più ostacoli per una regolamentazione rapida e pragmatica di questi prodotti.

Helvetic Vape chiede quindi che i prodotti dello svapo siano velocemente disciplinati mediante le ordinanze della nuova LDerr attualmente in fase di revisione. La proposta di regolamentazione presentata dall’associazione nel corso dell’indagine conoscitiva LARGO va presa in considerazione dall’esecutivo senza ulteriore indugio. Una modifica dell’ordinanza sulle derrate alimentari e gli oggetti d’uso (ODerr) o la creazione di un’ordinanza specifica per i prodotti dello svapo sono delle opzioni che possono essere attuate immediatamente. Non vi è alcun ostacolo al riguardo nella LDerr. Inoltre, sono in fase di sviluppo delle norme internazionali (CEN e ISO) sui prodotti dello svapo. Questi standard completeranno efficacemente una regolamentazione equilibrata dei prodotti dello svapo.

Allo stesso tempo l’associazione invita a riflettere su un futuro progetto di più ampio respiro rispetto a una semplice legge sui prodotti del tabacco. Un progetto basato sulla Strategia nazionale sulla prevenzione delle malattie non trasmissibili e sulla Strategia nazionale Dipendenze che tenga conto di tutte le sostanze e dei loro diversi modi di consumo nonché del principio di riduzione dei rischi e dei danni. È deplorevole notare come il progetto LPTab abbia suscitato solo dibattiti sulla pubblicità. Il problema reale che dovrebbe invece essere posto al centro di qualsiasi riflessione è la combustione: è innanzitutto questa che va contrastata, poiché provoca gran parte delle malattie non trasmissibili e dei decessi prematuri, con costi sociali enormi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *