Posizione dell’associazione dopo il rinvio del progetto LPTab da parte della CSSS-S

22 April 2016

COMUNICATO

Posizione dell’associazione Helvetic Vape dopo il rinvio del progetto di legge sui prodotti del tabacco (LPTab) da parte della Commissione della sicurezza sociale e della sanità del Consiglio degli Stati (CSSS-S).

L’associazione Helvetic Vape accoglie favorevolmente la richiesta della CSSS-S di escludere i prodotti dello svapo dalla regolamentazione sui prodotti del tabacco combustibili e di recepirli e disciplinarli in modo differenziato. In effetti, come evidenzia la commissione, è estremamente difficile capire perché le stesse restrizioni dovrebbero essere applicate a prodotti con profili di rischio così diversi.

Ricordiamo che è tuttora vietata la vendita dei prodotti dello svapo contenenti nicotina senza giustificazioni chiare da parte dell’amministrazione federale. Eppure questi prodotti sono almeno del 95% più sicuri rispetto ai prodotti del tabacco combustibili che vengono venduti liberamente, anche ai minorenni a livello federale. Helvetic Vape auspica che l’avviso della CSSS-S possa far mutare in tempi brevi la posizione incomprensibile dell’amministrazione.

Helvetic Vape raccomanda al Consiglio federale, all’amministrazione federale e alle commissioni consultive coinvolte di elaborare un nuovo progetto con una portata ben più ampia. Un progetto incentrato sulla nicotina e le sue modalità di consumo anziché sul solo tabacco.

Una legge sulla nicotina, attentamente ponderata nel quadro della Strategia nazionale Dipendenze con un’ampia consultazione delle parti interessate e degli utenti, avrebbe più senso dell’attuale progetto LPTab. Una legislazione coerente che tenga conto dei profili di rischio delle differenti modalità di consumo della nicotina sarebbe innovativa e porrebbe la Svizzera all’avanguardia in materia di riduzione dei rischi e dei danni. Da ultimo, ma non meno importante, una legge sulla nicotina facilmente comprensibile a tutti avrebbe un notevole impatto positivo sulla salute pubblica.

In attesa di questo nuovo progetto, i prodotti dello svapo andrebbero regolati per via d’ordinanza nel quadro della legge sulle derrate alimentari e gli oggetti d’uso (LDerr). Le ordinanze di questa legge sono in fase di revisione e l’aggiunta di una disciplina minima sui prodotti dello svapo è estremamente semplice.

One thought on “Posizione dell’associazione dopo il rinvio del progetto LPTab da parte della CSSS-S

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.